Superman contro Putin. Chi vincerà la sfida?

Superman contro Putin potrebbe essere un buon titolo per un film da mandare nelle sale cinematografiche a Natale, non trovate? Insomma, io dico che la sfida tra il supereroe americano e quello russo potrebbe destare l’attenzione di molti, se non altro per la caratura dei personaggi in questione. Sì, anch’io sono sempre stato dalla parte di Batman, chiunque sano di mente non può che essere dalla parte di Batman. Però lo scontro tra questi due supereroi dall’ego ipetrofico smisurato, secondo me sarebbe una sfida entusiasmante. E proprio per questo io ne ho scritto il soggetto, quindi se vi stava balenando in mente la stessa idea, lasciate stare. E’ roba mia!

Comunque se tra di voi c’è qualche regista o qualche produttore che vuole realizzare il film, mi può contattare in privato che ci mettiamo d’accordo.

Ditemi che ve ne pare, ok?

“Superman contro Putin. La battaglia del cane turco”

di Enrico Miceli

Un nuovo cattivo supereroe sta cercando di conquistare il mondo. E’ Vladimir Iron Putin, di giorno tranquillo dittatore omofobo, di notte  bombardatore mascherato. Passa le sue giornate a bloccare le forniture di gas ai suoi nemici e a torturare i ceceni, così, perché non c’ha un cazzo da fare.

Nei laboratori del Grande Occidente continua intanto la produzione in serie di nuovi politici transgenici privi di spina dorsale. Tutto sembra andare per il verso giusto, ma all’improvviso il progetto “Cane turco” sfugge di mano. Morso da un cane radioattivo cresciuto nei bassifondi americani E.r. Dogan si ritrova d’improvviso libero di vagabondare per il Medioriente. Si tratta di un politico ingordo ma piuttosto amorfo, per metà aggressivo doberman anti-Russia, per metà fedele barboncino Nato. La sua ascesa al potere diventa preoccupante quando lo smidollato individuo inizia a costruirsi una sua ossatura che lo rende in grado di camminare autonomamente. Dopo essersi impossessato della presidenza della Turchia con elezioni non proprio democratiche, E.r. Dogan stringe rapporti con le forze oscure, offrendo protezione in cambio della melma nera che gli è necessaria per vivere.

Quando Iron Putin inteviene per recuperare la melma nera che ritiene sua di diritto, ecco l’intervento di Superman che interrompe i bombardamenti e cerca di far tornare in sé l’amato barboncino turco. Ma la melma nera ha oramai corroto lo spirito del fedele E.r. Dogan, lasciando al suo posto un diabolico totalitarista delle fattezze democratiche ma dal cuore malvagio. Neanche l’intervento di Wonder Europe sembra oramai sortire alcun effetto.

Vistosi accerchiato Iron Putin decide quindi di dichiarare guerra al mondo. Il braccio di ferro finale con Superman sarà una delle sfide più avvincenti dei fumetti di ogni tempo.

Chi dei due eroi avrà la meglio?

Per saperlo non vi resta che aspettare.

Seguimi sulla mia pagina FACEBOOK. Puoi TROVARLA QUI


Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: