San Valentino da single. Simpatiche idee per rovinare i rapporti di coppia altrui

Passare un San Valentino da single potrebbe sembrare, agli occhi dei più, una condizione infausta. La festa di san Valentino, in fondo, è la festa degli innamorati, giusto? Ed è normale che due persone che provano l’una verso l’altra un sentimento forte, un’attrazione intensa, si dedichino del tempo per stare insieme scambiandosi attenzioni, effusioni, mettendosi al centro dei loro pensieri e, soprattutto, levandosi dalle palle con quelle loro scene disgustose da “pucci pucci, amore mio quanto mi ami? Ti amo anch’io pisellina dorata”. Ora, non voglio dire che le coppiette che passano il tempo a limonare mentre stanno in comitiva, ignorando tutti e tutto, siano vomitevoli (anzi, quando facevo il maniaco al parco apprezzavo molto), però, diciamoci la verità, alla lunga un po’ stancano.

Chiaramente, il mio astio per le coppiette di San Valentino è dettato da una sana invidia verso quella condizione da ebete che l’innamoramento comporta. Lo schifo per un mondo che sta andando via via autodistruggendosi diventa una cosa secondaria. Guerre, miseria, fame, sofferenze, torture, morte, diventano dettagli marginali. Ogni cosa, tutto sommato, si può tollerare, purché lei, la persona amata, sia lì al nostro fianco. Anche per me funziona così, sia chiaro, l’amore è amore, però in genere questo ragionamento mi dura fino all’eiaculazione, poi ogni cosa diventa relativa.
Ad ogni modo, se siamo d’accordo tutti, mettiamo per un momento da parte le mie eiaculazioni (però se gradite ne possiamo parlare nei commenti o sui social, fate voi). E tralasciamo, per un momento, anche la festa di San Valentino, ok? Ci siamo? Perfetto.

Quello che non tutti sanno è che il 14 febbraio esiste un’altra festa: l’ anti-San Valentino o il San Valentino da single. Un evento molto più underground della solita festa per innamorati, un evento molto più sensato, molto più figo, molto più divertente. In pratica consiste nel distruggere i rapporti di coppia altrui, o almeno rovinare, con un guizzo da simpatica canaglia, la notte di passione alla missionaria che il normale San Valentino prevede a fine serata. Un modo più razionale di affrontare il 14 febbraio, non credete? Poi per carità, magari voi cercate l’anima gemella, oppure avete già incontrato l’amore eterno (se non l’avete incontrato ma lo cercate, qui, qui e qui vi do alcune dritte per rimorchiare, in modo da rimediare alla situazione), anche se i vantaggi della vita da single sono evidenti.

Ad ogni modo, parliamoci chiaro, da quando esiste Youporn il sesso con con gli altri ha perso buona parte del suo valore concettuale. Cosa puoi darmi tu, dolce donzella acqua e sapone, che un abbonamento premium in full Hd non possa darmi? Ti ascolto, argomenta. E ricordati che ho a mia disposizione l’intera sezione Amatoriale, con tanto di Milf, Pregnant e nani che sodomizzano capre. E non devi regalare a nessuno sti cazzo di bracciali e collanine con i cuoriciniCollanina di San valentino (che poi dico, una o due idee regalo per San Valentino, che siano un minimo creative, potete pure farvele venire).
Quindi, ora che abbiamo attestato la superiorità del San Valentino da single, vediamo in che modo è possibile celebrare questa splendida festa.

San Valentino da single Cupido grasso

Il San Valentino da single. Ecco come festeggiarlo

Ecco dunque alcuni suggerimenti per festeggiare l’Anti san Valentino, altrimenti detto San Valentino da single: la festa più cool dell’anno. Se sei single.

Giro dei locali in cerca di coppiette sconosciute

Il grande classico è avvicinarsi alla coppietta, guardare negli occhi uno dei due e dire con viso deluso: “Com’era? A San Valentino è meglio che non facciamo niente perché devo alzarmi presto? Sì, certo, come no, devi alzarti presto ma poi il tempo per uscire con lui/lei lo trovi. E meno male che dovevi lasciarlo/a. Va be’, a questo punto direi che tra di noi è finita. Buon San Valentino anche a te”.
Voltarsi e uscire con dignità.

Se siete donne c’è una variante simpatica che potete mettere in pratica prima di uscire con dignità. E cioè, voltarvi con aria profondamente delusa e aggiungere la frase: “Ah, e comunque sono incinta”. Dà più valore alla serata, non trovate?

Il ristorante di lusso

Entrate in un ristorante di lusso e avvicinatevi alla coppietta prescelta con fare educato ma guardandovi intorno con aria circospetta. Sedetevi al tavolo con naturalezza e tranquillizzate la coppia sussurrando loro: “Scusatemi, c’è una persona che mi sta inseguendo. Per favore, facciamo finta di essere tre amici che stanno cenando insieme, ok?”.

A questo punto versatevi un bicchiere di quel vino da 180 euro a bottigliaVino costoso che i due stavano per versarsi e che voi avete adocchiato prima di sedervi. Bevetelo e dite: “Spero di non disturbarvi troppo. E’ questione di minuti, mi state salvando la vita”. Versate di nuovo. Bevete di nuovo. Poi dite: “Non so come scusarmi, siete gentilissimi”. Versate ancora. Bevete ancora. “Vedete qualcuno all’ingresso? E’ una persona dalla faccia normale…”. Continuate così finché non siete sbronzi marci o finché la bottiglia non è finita. Poi alzatevi (per come potete), salutate cortesemente, ringraziate, e andate via cercando di barcollare il meno possibile.

Travestitevi da indiano

Travestitevi da indiano, presentatevi con un bel mazzo di rose marce, e fate diventare isteriche tutte le coppiette che incontrate: “Tu italiano. Tu ricco. Compra rosa“. Ripetete questa frase 48 volte a coppietta a intervalli regolari di un minuto (dedicando così, a ogni coppietta innamorata, 48 minuti).

Conclusione

Io qualche spunto creativo per vivere un San Valentino da single alla grande ve l’ho dato. Poi, se proprio non avete voglia di mettere in pratica questi consigli ingegnosi, potete sempre ordinare una teglia di pizza, stappare una decina di birre gelate, e far partire una maratona di serie tv fino all’alba. Però per l’universo dei single è un po’ una sconfitta, eh?, io ve lo dico…

Seguimi sulla mia pagina FACEBOOK. Puoi TROVARLA QUI


Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: