Regali di merda. Dieci cose che la gente si ostina ancora a regalare

San Valentino, compleanno, anniversario, Natale, ogni occasione è buona per fare dei bei regali di merda. Infinite opportunità per deludere. Come infiniti sono i doni di cattivo gusto che è possibile fare. E chiaramente ci sono persone che non perdono mai l’occasione per fare il presente sbagliato al momento sbagliato. Conosco persone che proprio si mettono al tavolino e se le studiano tutte pur di creare il classico momento di imbarazzo. Tu sei lì col sorrisone, carico di aspettative e…

“Noooo, non dovevi…”
“E’ solo una sciocchezza”.
Poi apri la scatola. Mutandone lungo fino al ginocchio.
“Ti piace?”
“Ehm… Te l’ho detto che non dovevi…”.
I più temerari, poi, insistono:
“Sì, ma ti piace o no? Era di mia nonna morta. Le aveva addosso anche il giorno che è schiattata. Ci tengo particolarmente e ho voluto fosse tua”.
“Grazie mille. Già la adoro”.

Regali di merda e mutande della nonna

Però dentro di te pensi: “Ma che roba è? No che non mi piace. Come cazzo ti è venuto in mente di regalarmi una stronzata del genere. È una ciofeca. E’ la merda applicata al regalo, dio santo!”

Che poi quando uno schiatta, in genere, lo sfintere si rilassa e le mutande son il primo indumento a non passarsela più tanto bene.
Basta con questi regali di merda. Stop! Non se ne può più. Voi regalatori di regali di merda dovete estinguervi, non c’è altra soluzione.

Ad ogni modo, dopo tutta questa sequela di pensieri che sintetizzano al meglio la delusione, ho pensato di fornire le linee guida per evitare almeno i regali sbagliati più evidenti. Insomma, prendete qualche accortezza prima di regalare una delusione ai vostri cari.

I calzini corti come regalo

Regali di merda da evitare

La lista dei regali di merda da evitare, ovviamente sarebbe lunghissima. Ne elenco solo alcuni, giusto per far capire come funziona. Se ne avete altri, potete inserirli voi nella lista aggiungendoli nei commenti in basso. Che non vi salti in mente di confondere queste pessime proposte con delle idee regalo originali. Perché no, non è questo il caso.

Il soprammobile riciclato

Regalare un soprammobile è una mossa azzardata. Specialmente se è riciclato. E specialmente se lo si regala a qualcuno a cui non frega una mazza dei soprammobili.
“Ti piace? È da collezione”
“Bellissimo. Ma tu non ne avevi uno uguale a casa tua?”
“Ehm… no… mi pare di no…”
Assicuratevi inoltre che la persona in questione non frequenti spesso casa vostra…

Il completino sexy

Anche il completino sexy è un regalo a rischio.
“Ti piace? L’ho comprando pensando a te”.
“È bellissimo. Però è una XL, io porto la S… Domani ci mettiamo a dieta, ok?”
Cercate almeno di azzeccare la misura.

L’anello di fidanzamento riciclato

Tra i regali di merda da menzionare non poteva certo mancare l’anello. Di fidanzamento. Riciclato. Un regalo personalizzato, sì, ma per qualcun altro.
“Be’, sai, l’avevo regalato alla mia ex ma poi ci siamo lasciati… Almeno così non va sprecato, giusto?”
Che poi ora che ci pensate avevate anche fatto incidere all’interno il nome della vostra ragazza precedente, vero?

Il maglione natalizio

“Grazie. Mamma”.

Il pigiama in pile

“Grazie. Zia”.

La sciarpa

“Grazie. Nonna”.
(Sì, esiste ancora gente che regala cose così. Che gli vuoi dire alla mamma, alla zia e alla nonna?)

L’oggettistica religiosa

Non tutti sono in grado di apprezzare la raffinatezza di un martire scannato con un chiodo appuntito, immortalato nel momento in cui zampilla sangue dalla giugulare. Perfetto come regalo di Natale.
“Ti piace?”
“Bello. Grazie. Ottimo gusto”.

L’elettrodomestico

“Auguri, amore!” Questo regalo di merda è per te.
Poi apri la scatola (sì, perché la apri tu, mica lei) e tiri fuori un bel tostapane/frullatore/microonde/fornetto/robot-da-cucina o affini. Insomma, va bene la festa, ma ora cucina, ok?

Il cibo vegan

Parlando di regali di merda: ho visto gente regalare il seitan fatto in casa.
È accaduto. Lo giuro. L’ho visto coi miei occhi.

La candela profumata

E poi c’è sempre l’amica coi dred che ti regala la candela fatta profumata.
“L’ho fatta io. Riciclando i mozziconi delle candele che la gente doveva buttare”.
“Ma dai”
“Ti piace?”.
“Mi piace un sacco. E’ bellissima!!”
Mi tornerà utile per illuminare la tua tomba. Maledetta fricchettona!

Oro, incenso e mirra

Una volta a un tizio glieli hanno regalati, almeno così dicono. Poi va be’, passi l’oro che uno lo rivende a un compro-oro e ci alza due soldi. Ma io incenso e mirra, dai? Si può?

La vendetta

E poi ci sono i regali di merda consapevoli.
“Ma questo, scusa, non te l’avevo regalato io l’anno scorso?”
Sì, e mi faceva cacare!

Seguimi sulla mia pagina FACEBOOK. Puoi TROVARLA QUI


Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: