Ragazze al mare. Cinque frasi per conquistarle

Quando penso alle belle ragazze al mare, in costume, abbronzate, con i feromoni a palla, mi viene subito voglia di iscrivermi in palestra per avere la tartaruga addominale e conquistarle tutte. In un contesto generale potete usare queste frasi per portarvi a letto chiunque vogliate, ma al mare le cose sono un po’ diverse e conquistare una bella ragazza richiede tecniche specifiche.

Vi è mai capitato di ritrovarvi in spiaggia, fuori forma, sudaticci, bianchi cadaverici ma ustionati dal sole di mezzogiorno? State lì, con i piedi in acqua. Il vostro bel costumino a mutandina. La catenina d’oro del battesimo. E nessuna vi si avvicina per socializzare. Eh, vi è mai capitato? Sì? E ancora vi chiedete com’è possibile che non riusciate a conquistare mai nessuna bella ragazza quando siete al mare? Ancora vi chiedete come mai le donne vi ignorino metodicamente e, quando non vi ignorano, come mai vi guardino con una certa espressione schifata? Be’, forse è giunto il momento di porsi domande di altro tipo, amici, non credete? Una per tutte potrebbe essere: come posso risultare meno disgustoso agli occhi di una bella ragazza, quando sono al mare?

Ad ogni modo vi tranquillizzo subito: le ragazze in fatto di uomini hanno davvero pessimo gusto. Con qualche giusto accorgimento, quindi, potrebbero trovare il coraggio di scoparsi persino uno come voi. Ottimismo! Dovete solo creare le condizioni e il modo per rendervi attraenti.
Va anche detto che un minimo di presentabilità, soprattutto in estate, soprattutto al mare, bisogna averla. D’accordo che ho visto ragazze splendide innamorarsi perdutamente di gabinetti chimici dotati di articolazioni e travestiti da esseri umani, ma questo non è un buon motivo per non prendersi cura di sé. Insomma, condizione numero uno per rimorchiare al mare (pur essendo in tutto e per tutto simili al cesso di un bar malfamato) è, quantomeno, evitare di fetare. Fatto questo, la strada è in discesa. In fondo le belle ragazze si accontentano di poco, su.

Ora che la vostra igiene personale è impeccabile, ecco cinque frasi per conquistare le ragazze al mare.

Cinque frasi per conquistare le belle ragazze al mare

belle ragazze al mare-lettrice

La lettrice solitaria

Ok, siete in spiaggia. La ragazza che vi piace è in disparte, solitaria, e sta leggendo un libro (non è importante che sia “Cinquanta sfumature di grigio” o “Così parlò Zarathrustra”, questa raffinata tecnica è valida per entrambe le situazioni).
Infilate abbondante ovatta nel costume e avvicinatevi alla sconosciuta con passo maschio. Assicuratevi che il pacco sia ben in evidenza e che sia abbastanza voluminoso da turbarla. Dopo aver attirato la sua attenzione con un semplice colpo di tosse, stringendo il vostro superbestione con un mano, ditele: “Nella solitudine il solitario divora se stesso. Nella moltitudine lo divorano i molti. Ora scegli, baby“.

belle ragazze al mare-chiosco

La barista del chiosco

Tra tutte le belle ragazze al mare la barista è quella con cui entrare in contatto con più facilità, ma avete poco tempo per conquistarla, poiché sta lavorando e non può concentrarsi troppo su di voi. Sfruttate dunque il vantaggio di poterla approcciare senza che stia sulla difensiva con una battuta veloce, maliziosa, sbarazzina ed elegante, che le faccia capire subito quanto siete arguti: “Quando stacchi mi trovi vicino agli scogli. Tranquilla, il mio Calippo non si scioglie, sa aspettare”.
Difficile che riesca a resistervi. Aspettate fiduciosi vicino agli scogli.

belle ragazze al mare-nuotatrice

La nuotatrice

Le nuotatrici sono sempre belle ragazze. Se vi piace una nuotatrice e siete in grado di reggere il suo ritmo, seguitela in acqua e quando sarete al largo fate finta di annegare. Se si prende la briga di voltarsi a salvarvi la vita, già è buon segno, vuol dire che le piacete, altrimenti vi avrebbe lasciato annegare senza pietà.
Quando sarete sul bagnasciuga, durante la respirazione bocca a bocca, partite di lingua e fate scendere lentamente la mano sul suo culo. Dovrebbe essere sufficiente, ma se stranamente si lamenta, vi dà uno schiaffo e vi chiama porco, provate ad aggiungere con genuina convinzione: “Mi hai salvato la vita, da oggi in poi puoi considerarmi il tuo giocattolo sessuale”.

belle ragazze al mare-bagnasciuga

La ragazza accaldata

Avete puntato una bella ragazza e da circa venti minuti le state guardando il costume da bagno cercando di immaginare la forma esatta del suo culo. Se indugia nell’entrare in acqua, alzatevi dalla vostra asciugamano e correte verso il mare tuffandovi a bomba (meglio se lo fate urlando: “Bombaaaaaa!!”).
Poi voltatevi verso di lei e scusatevi per averla bagnata.
“Scusa, quando schizzo faccio sempre un gran casino”. Se comprenderà il sottile doppio senso sarà conquistata e cadrà sicuramente ai vostri piedi.

belle ragazze al mare-fabio fazio

La ragazza col cane

A volte capita di incontrare delle belle ragazze al mare che vanno in giro col cane. Se avete deciso di provarci con una di loro, allora avvicinatevi al cane e iniziate a giocare facendo finta di provare simpatia per quel rognoso. Mostratevi simpatico, affidabile. Insomma cercate di piacere alla bestiaccia. Poi partite al rimorchio.
“E’ bello, come si chiama?”
“Fabio Fazio”.
“E’ maschio?”
“Sì”.
“Hai mai pensato all’accoppiamento?”
“E’ castrato”.
“Sì, ok, ma non mi riferivo al cane. Hai mai pensato all’accoppiamento?”. A questo punto fissatela negli occhi, fatele l’occhiolino e mandatele un bacio sensuale. Ora è innamorata di voi, trattatela bene (e trattate bene anche Fabio Fazio).

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: