Sei misantropo e provi odio per l’umanità? Ecco tutto ciò che devi sapere

Ti stai chiedendo se sei misantropo? Passi le giornate a odiare l’umanità? Sei scontroso, asociale, burbero, scorbutico, solitario e più in generale provi avversione verso l’intera razza umana? Speri nell’arrivo dell’Apocalisse? Bene. Questo è il posto che stai cercando…
L’odio verso il prossimo, d’altro canto, è un sentimento ingiustamente sottovalutato, non trovate?

La misantropia è una stile di vita, bisogna saperla apprezzare. A me piacerebbe molto, ad esempio, che questo blog diventasse un contenitore di odio gratuito. Non quel tipo d’odio che vai in strada a pestare gente a caso, sia chiaro, ma una forma d’odio più sottile. Parlo di quell’odio misantropo, quella specie di disprezzo misto a schifo verso la mediocrità che ci circonda. Bipedi implumi con quozienti intellettivi a due cifre, che credono di appartenere alla tua stessa specie solo per via una presunta vicinanza all’umanità. D’altro canto è pur vero che la piccolezza degli esseri umani è imbarazzante.
misantropia-odiare la razza umana-umanità
La misantropia intesa come odio verso l’essere umano è un sentimento nobile. Il misantropo emana sempre quella sensazione elettrica, che si percepisce a pelle. Quel modo di guardare la gente che comunica subito un bel giudizio morale, dato però con cognizione di causa, perché mica noi siamo come quelli là, dico bene?

IL mondo purtroppo è un posto strano in cui vivere, è pieno di analfabeti funzionali incapace di rispettare una fila ma capacissimi di farsi eleggere nel consiglio comunale della tua città. L’unica arma di difesa che ci resta, dunque, è odiare. Io quando incrocio questi tizi comunico telepaticamente, e lascio passare un unico concetto: “La razza umana si sta estinguendo, brutta merda, ed è solo colpa di quelli come te. Ti odio”. L’amore è capirsi con uno sguardo? Be’, anche l’odio lo è. Uno sguardo diverso, magari…

Intendiamoci, essere un misantropo non vuol dire apprezzare la violenza gratuita verso gli sconosciuti in strada. Questo tipo di odio diventa impegnativo, e non so se l’umanità meriti tanto sforzo. Cioè, per fare risse ogni giorno serve il fisico, e quindi palestra, lezioni di pugilato, alimentazione sana, magari devi anche smettere di fumare. No, non ce la posso fare, io passo tre quarti della mia giornata in mutande sul divano ubriaco di vodka. Il corpo a corpo richiede un approccio diverso. E’ tutta un’altra preparazione fisica. Un’altra filosofia di vita. Io sono più un misantropo sedentario.
misantropo-odiare la razza umana-umanità

Invece odiare l’umanità, in tutto il suo degrado, usando il cervello, ha davvero un altro sapore. Senza contare che possiamo tranquillamente farlo da casa, senza doverci necessariamente relazionare con quella massa informe di bifolchi dal quoziente intellettivo a due cifre che ci circonda.
Sì, lo so, questo post potrebbe anche apparire un tantino arrogante, letto così, in maniera superficiale, senza ragionarci su, ma se avete letto fin qui (e dunque siete persone in grado di leggere più di dieci parole in sequenza), e se avete capito il succo di ciò che sto scrivendo (e dunque siete persone in grado persino di fare un riassunto) allora dentro di voi sapete bene di cosa sto parlando. Lasciamolo fluire quest’odio, lasciamo che s’impossessi di noi. Odiare l’umanità non è poi così male, lasciamoci andare. Non siamo noi ad essere sbagliati. Odiamo il prossimo nostro. E odiamolo come noi stessi!

Ora ecco i cinque approcci da misantropo per odiare l’umanità nel modo giusto

1 – La gomma da masticare appiccicata al tasto del citofono del vicino rompicazzo è un evergreen che non tramonterà mai. Un modo goliardico per alleggerire la tua misantropia.

2 – Se incontrate qualcuno che sta parcheggiando in retromarcia con difficoltà, offritevi di dargli una mano guidandogli la manovra. “Vieni, vieni, vieni, ancora, c’è spazio, vieni tranquillo”. Fatelo tamponare e allontanatevi all’improvviso, senza salutare.

3 – Anche le vecchiette rompi cazzo sono un problema annoso per l’intera umanità. Avete mai pensato di aiutarle ad attraversare la strada? Fino a metà. Poi le abbandonate al centro dell’incrocio?

4 – Il gavettone d’olio bollente contro quelli che urlano sguaiati per strada è il top. Sì, d’accordo, in alcuni Stati potrebbe essere ritenuta una pratica ancora illegale, ma vuoi mettere la soddisfazione di sentire le grida del bifolco che si trasformano in un urlo di dolore che rimbomba tra i palazzi? La pelle cuoce. L’olio entra in profondità. E l’odore di fritto è buono.

5 – E infine la cosa più importante di tutte. Odiate. Lasciatevi odiare. Fomentate l’odio e propagandatelo. Date sfogo alla vostra misantropia. Non vergognatevi. Insomma: aprite anche voi un bel blog.
Siamo noi a essere nel giusto!

34 CommentiLascia un commento

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: