I cinque vantaggi oggettivi dell’essere una persona orribile

In un mondo così bigotto essere una persona orribile può rivelarsi una virtù

Questo è un post dedicato a una categoria di persone ingiustamente bistrattata, sottovalutata o ignorata da questo mondo insensato e psicotico che vortica a folle velocità su se stesso, convinto ingenuamente di correre incontro al progresso: sto parlando della categoria più raffinata e acuta oggi in circolazione, ossia quella delle persone orribili. Se anche tu fai parte di questa schiera, allora è bene che tu sappia che, malgrado questa società bigotta non sia in grado di comprendere la nostra lungimirante visione di insieme (ad esempio, ne butto qui una a caso: perché non limitiamo il diritto di voto dei trogloditi inserendo un breve test di logica prima di entrare nell’urna elettorale? Chi non lo supera non vota), va be’, malgrado la società non sia in grado di comprendere la nostra visione lungimirante delle cose, dicevo, esistono alcuni piccoli vantaggi quotidiani che fanno dell’essere una persona orribile una categoria privilegiata. Praticamente una stirpe superiore da venerare e osannare, anche se le brave persone non se ne renderanno mai conto. Ecco dunque in dettaglio l’elenco di questi piccoli privilegi.
Giulio Andreotti Persona orribile

Ecco i cinque vantaggi che fanno di una persona orribile un essere speciale da salvaguardare

1. Se sei una persona orribile e ne hai voglia, allora puoi tranquillamente girare un video zozzone all’insaputa del tuo partner e, sempre senza dirgli nulla, metterlo in rete. A distanza di qualche settimana però puoi anche dirglielo: “Amore, ho messo su Youporn un filmino di me e te che trombiamo usando quello strano aggeggio meccanico che hai comprato su internet il mese scorso”.
“Ma allora sei una merda!!”
Ecco, a questo punto potete sempre rispondere: “Be’, sì, lo sai che sono una persona orribile, che ti aspettavi?”

2. Una caratteristica interessante che solo una persona orribile può avere, è quella di riuscire a ridere di quel dramma planetario che è rappresentato dalla razza umana in quanto tale, trovando sempre il lato positivo di ogni storia.
“Stiamo distruggendo il pianeta per soddisfare i nostri capricci, e non ci accorgiamo che rischiamo di estinguerci tutti, dio santo!!”
“Va be’, dai, l’estinzione della razza umana non mi sembra poi una soluzione così malvagia”.

3. Una persona realmente orribile è in grado di apprezzare fino in fondo questo suo modo di essere, e riesce a indossare la sua armatura con fierezza in ogni situazione, senza lasciarsi né turbare né scalfire, ad esempio, dalla propria bambina di 4 anni in lacrime che urla disperata: “Ti odio! Sei una persona orribile!!”.
“Grazie. So che lo dici col cuore. Anche papà ti vuole bene”.

4. Se sei una persona orribile puoi parlare male dei morti che non hai mai apprezzato quando erano vivi senza per questo sentirti in colpa (tipo Andreotti!).
“Ma che diamine, speculi anche sui morti? Sei una persona orribile!”
“Be’, sì, in effetti lo sono”.

5. Infine, tanto per chiudere in allegria, una vera persona orribile è spesso dotata anche di grande umorismo. Ad esempio è in grado di telefonare a casa di uno sconosciuto alle 3 di notte e dire: “Salve, signora, qui è il comando dei carabinieri. Vostro figlio è morto, servirebbe qualcuno per il riconoscimento del cadavere”…

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: