Invenzioni geniali o idiote? 11 foto divertenti

Invenzioni geniali o idiote? Undici foto divertenti in grado di farvi riflettere sulla fantasia, sul genio e sulla stupidità umana. Undici idee innovative che potrebbero cambiare la vostra vita per sempre. Chi di voi non ha mai avuto bisogno di una felpa proteggi privacy? Come facevamo quando ancora non c’erano gli ombrelli per scarpa. Che mondo era quello in cui non c’era traccia della scopa-pantofola?
Qualcuno di voi potrebbe scambiare questa gallery per una semplice sequenza di foto divertenti, di immagini ironiche, di diapositive simpatiche. Nulla di più falso. Qui siamo davanti al guizzo geniale dell’essere umano, mica cazzi.

Invenzioni di cui non potrete più fare a meno, una volta provate. Datemi retta.

Ad ogni modo queste invenzioni hanno già il brevetto, quindi, se anche voi volete diventare miliardari come i loro inventori (poiché gli inventori di queste genialate sono di sicuro miliardari), vi tocca partorire altre idee, diverse ma innovative allo stesso modo, che possano essere utili all’umanità come lo sono quelle presenti in queste immagini.

Intanto che ci pensate, ingannate l’attesa votando l’idea più brillante (o quella più idiota), la foto più divertente, l’invenzione più utile. Di seguito vi presento la mia top11 (che oramai le top10 sono sputtanate).

invenzioni-foto divertenti-albert-einstein

11 Foto divertenti di invenzioni geniali (o completamente idiote). Vota la tua preferita

invenzioni-foto divertenti-pinzette cibo

Invenzione 1/11
Pinzette per mangiare il pollo


Volete mettere non dovervi più ungere i polpastrelli mentre mangiate il pollo? L’invenzione che ci cambierà la vita. Pinzette da cibo: è il bon ton che ce lo chiede.

invenzioni-foto divertenti- porta telecomando da testa

Invenzione 2/11
Porta cellulare o telecomando da testa


“Dov’è che ho messo il telecomando? E il cellulare, dov’è che l’ho lasciato? Uff, sta capoccia mia non funziona più. Ah, giusto, ce li ho sulla capoccia!”
Ditemi voi se non è un’invenzione rivoluzionaria.

invenzioni-foto divertenti ombrelli scarpe

Invenzione 3/11
Ombrellini proteggi scarpe


A parte la praticità dell’ombrello da scarpa, che segue i vostri passi senza intralcio. Ma voglio dire, non è solo un’invenzione comoda: avete notato il design e l’eleganza?
Ombrello da scarpa: un figurone in ogni contesto.

invenzioni-foto divertenti-tappi posate

Invenzione 4/11
Tappi-posata da ufficio


Tappi-posata: da oggi un motivo in più per masticare i tappi delle penne.

invenzioni-foto divertenti-ragazzo-cuscino

Invenzione 5/11
Fidanzato-cuscino da abbracciare la sera


Cosa c’è di più comodo del fidanzato-cuscino? Sempre presente, sempre pronto all’abbraccio, comprensivo, morbido, pacioccoso, e soprattutto muto!

invenzioni-foto divertenti-pantofole scopa

Invenzione 6/11
Scopa-pantofole per pavimento


La vecchia scopa può oramai andare in pensione. Con la scopa-pantofola il vostro pavimento sarà sempre brillante. Senza sforzi né perdite di tempo.

invenzioni-foto divertenti-coltellino-svizzero-per-agricoltori

Invenzione 7/11
Coltellino svizzero per attrezzi da agricoltore


Quanto sarebbe più comoda la vita se ci fosse un unico attrezzo in grado di fare ogni cosa? Per gli agricoltori questo desiderio è ora realtà. Ecco il coltellino svizzero per gli attrezzi agricoli. Vanga, falce, rastrello, tutto a portata di mano, sempre con voi in un unico, pratico, oggetto.

Invenzione 8/11 Occhiali a imbuto per collirio

Invenzione 8/11
Occhiali a imbuto per collirio


C’entrare l’occhio mentre vi mettete il collirio non è mica un cosa scontata. Quanto collirio sprecato, finito magari sulla palpebra, o magari sullo zigomo. Con gli occhiali a imbuto per collirio, il problema risolto. Occhiali a imbuto per collirio: mettere il collirio non è mai stato così facile.

Invenzione 9/11 Felpa proteggi privacy per pc e smatphone

Invenzione 9/11
Felpa proteggi privacy per pc e smatphone


La felpa proteggi privacy per pc e smatphone difenderà le vostre informazioni da occhi indiscreti. Dormite tranquillamente, ora che avete la felpa proteggi privacy i vostri dati sono al sicuro da qualunque hacker.

Invenzione 10/11 Cappello con ventosa per dormire in autobus

Invenzione 10/11
Cappello con ventosa per dormire in autobus


E per dormire tranquillamente mentre siete in autobus? Niente è meglio del cappello-ventosa. Il cappello-ventosa è il vostro letto portatile. Cappello-ventosa: per dormire bene. Ovunque.

Invenzione 11/11 Minigolf da cesso

Invenzione 11/11
Minigolf da cesso


E voi come vi intrattenete quando siete sulla tazza? Be’, io gioco a minigolf.

Manifesti funebri divertenti (o inquietanti?)

Va be’, anche se parliamo di manifesti funebri divertenti (o comunque interessanti), prima di iniziare a leggere probabilmente avrete fatto le corna e vi sarete strizzati le palle (o le ragazze le tette), dico bene? In genere quando si parla di crepare, la superstizione la fa da padrona, c’è poco da obiettare. Ma comunque fate pure, strizzatevi, toccatevi, trastullatevi con trasporto. Tanto schiattate lo stesso, lo sapete, sì? Tanto vale schiattare divertendosi.
Detto questo, ora possiamo entrare tutti insieme nel fantastico e luminoso mondo della pubblicità mortuaria. Io non credevo ma è un universo fatto di lustrini e paillettes, è una figata pazzesca. Un universo a me sconosciuto che sembra aver finalmente aperto le porte al sano e allegro cinismo, e che cazzo!
Manifesti funebri divertenti, alcuni geniali, altri inquietanti, altri ancora a dir poco discutibili (o volendo di cattivo gusto, ma chi se ne frega), ma sicuramente originali. Cartelloni mortuari esilaranti. E mica è facile!
Come gestireste voi il business del trapasso, la pubblicità della morte? La bara. I fiori. L’organizzazione della cerimonia, del funerale. Io forse starei sul classico, farei qualcosa del tipo: “Schiatta sereno. Al resto pensiamo noi”. Senza dimenticare la più collaudata delle garanzie: “Soddisfatti o rimborsati”.
“Se la bara è scomoda ti ridiamo i soldi indietro!”
Di seguito ho raccolto alcuni cartelloni pubblicitari e manifesti funebri divertenti, inquietanti, discutibili. Sicuramente i più interessanti tra quelli che si trovano in giro. L’agenzia di pompe funebri Taffo, almeno in Italia, nel campo del marketing mortuario ironico, fa la parte del leone, dato che ha investito su una campagna mirata, con tanto di citazioni famose, da Star Wars a Ritorno al Futuro (e personalmente, visto che credo nell’onestà degli uomini, sono assolutamente certo che i diritti per l’utilizzo dei loghi siano stati pagati fino all’ultimo centesimo. Lo dico perché voi siete malpensanti, non è che non lo so).

manifesti mortuari divertenti

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…

Oltre alla Taffo, anche le altre agenzie qualche piccolo guizzo hanno dimostrato di averlo (in alcuni casi, come nella scelta del nome e nell’insegna, si tratta di guizzi involontari, purtroppo). La San Marco se schiatti ti regala un viaggio, mica cazzi! Anche se il vero genio, a mio avviso, viene dalle pompe funebri estere, come spesso capita nella pubblicità (la frase “Come a little closer – Avvicinati un po’ “, vista la location trovo che sia di una cattiveria meravigliosa!).
Ridere della morte è divertente e terapeutico (se la cosa vi indigna siete brutte persone). L’importante è non morire dal ridere.

Guarda i cartelloni e i manifesti funebri divertenti

 

Cartelli divertenti e insegne per negozi ambigue

Quante volte camminando per strada vi è capitato di vedere dei cartelli divertenti o delle insegne per negozi come dire… quantomeno ambigue. Roba magari realizzata con le migliori intenzioni, per carità, ma che, all’atto pratico, ha portato solo risultati devastanti, in alcuni casi a dir poco ridicoli. Son quelle cose a metà strada tra l’idiozia e il genio assoluto del marketing. Una roba che, devo ammettere, mi ha sempre affascinato e mi lascia sempre, ancora adesso, con una strana sensazione addosso che non saprei ben definire. Una giusta via di mezzo tra compassione umana e sincera ammirazione verso il genio.
In generale la gente ne segnala parecchie di queste cose, c’è come una sorta di morbosità verso questo universo, e devo dire che alcune intuizioni sono molto comiche (o tragicomiche), e in alcuni casi, alla fine, funzionano anche (per non parlare di quelle trovate spontanee, senza malizia, che sono assolutamente esilaranti), o comunque portano a casa risultati pubblicitari davvero insperati: a mio avviso la chiave sta nel fascino del grottesco (che oggi va molto di moda), c’è poco da fare.

Di seguito ho cercato di fare una piccola raccolta, sia per le insegne che per i cartelli. Ho selezionato solo insegne per negozi che fossero realmente interessanti e cartelli divertenti o particolari, assicurandomi che fossero assolutamente reali. Dell’esistenza di alcuni anch’io stentavo a crederci, ma a quanto pare è tutta roba che esiste realmente (almeno stando a quel che dice Wikipedia).
Insomma, complimenti per l’inventiva!

Vi lascio alle immagini, che parlano da sole (e se proprio dobbiamo dirla tutta, be’, dicono un sacco di cose zozze). Dopo averle viste fatemi sapere cosa ve n’è parso e se ne avete altre da suggerimi non esitate a farlo, così magari le inseriamo in un nuovo post.
insegne per negozi ricchioni

13 foto di cartelli divertenti e insegne per negozi decisamente ambigue

Usa i tasti sul player per scorrere o bloccare le immagini.

Le illustrazioni satiriche di Gunduz Aghayev (War and Peace)

Gunduz Aghayev è il nome dell’illustratore che ho scelto di presentare oggi sul blog. Si tratta di un giovane artista che sta facendo parlare meritatamente di sé già a livello internazionale. Nato nell’81, con diverse esposizioni alle spalle, Gunduz Aghayev è un pittore e un fumettista dell’Azerbaigian, che a mio avviso sta realizzando opere notevoli, denunce provocatorie, in alcuni casi oniriche, con una forma molto molto personale, una visione del mondo ben precisa e una sensibilità decisamente spiccata verso il dolore e la sofferenza.
Per quel che mi riguarda, trovo che il contrasto tra lo stile figurativo dei suoi disegni e i temi delicati che di volta in volta sceglie di affrontare, crei un impatto visivo violento e riesca a comunicare ogni idea (che il più delle volte è già forte di per sé) in modo assolutamente devastante.
Chiaramente l’approccio satirico lo porta, inevitabilmente, a confrontarsi con argomenti importanti, che ruotano sempre intorno al potere: l’economia, la religione, la giustizia, la politica. Ha dedicato diverse serie di disegni a queste tematiche. Tutte con una posizione radicale e ben definita.

illustrazione di gunduz aghayev war and peace

Illustrazione di Gunduz Aghayev, War and Peace

Per presentarlo a chi ancora non lo conosce, però, oggi ho scelto di partire da una delle sue serie più recenti, War and Peace (chiaramente la tematica in questione è la Guerra, o, volendo, la Pace), poiché mi è sembrata molto più potente anche delle sue serie più famose, di cui vi mostrerò magari qualcosa più in là, (o che potete trovare direttamente sul suo Instagram) spulciando un po’ (a proposito, qui trovate anche la sua pagina Facebook).
Insomma, Gunduz rientra nella schiera degli illustratori satirici che apprezzo. Voi fatemi sapere cosa ne pensate commentando qui sul blog o, se vi va, sui social network.
E, ovviamente, se ne avete voglia e volete far conoscere Gunduz Aghayev anche ai vostri amici, condividete questo post.

War and Peace. 10 illustrazioni di Gunduz Aghayev



Guarda le immagini

10 illustrazioni satiriche di Pawel Kuczynski

Ma quanto sono belle le illustrazioni satiriche di Pawel Kuczynski? Se non lo conoscete questa è l’occasione buona per dare un’occhiata al suo lavoro.
Si tratta di un artista polacco nato nel ’76, questo vuol dire che è piuttosto giovane, quindi avrà modo in futuro di fare un mare di cagate. Nel frattempo però ci sta regalando della roba veramente interessante. Non so voi, io personalmente ogni volta rimango incantato dal modo raffinato che ha di toccare tematiche sociali importanti, dando sempre uno stile e un tocco assolutamente personali, e offrendo sensazioni e punti di vista per nulla banali, anche quando l’argomento trattato è magari già trito.
Qui di seguito vi propongo una selezione di alcune delle illustrazioni che più mi hanno colpito. Se ne volte ancora vi consiglio di visitare il suo sito.

Illustrazioni satiriche Pawel Kuczynski

Illustrazione di Pawel Kuczynski

Quello che più mi affascina delle sue illustrazioni, non è solo lo stile che utilizza Kuczynski, ma anche il modo che ha di sottolineare le contraddizioni umane. Dal mio personale punto di vista, si tratta di una miscela che riempie di carica esplosiva il contenuto di queste illustrazioni, rendendole sicuramente uniche.
Le tematiche trattate sono varie, e sono spesso mescolate insieme. Si va dall’ossessione della morte fino all’esercizio distorto del potere, che pone, quasi sempre, le sue fondamenta sul consenso delle masse. Consenso generato dall’inganno, dalla menzogna o, in alcuni casi, dalla forza.
Insomma, si tratta di una forma di satira che ho sempre apprezzato. A voi piace? La detestate? Vi stimola riflessioni? Vi comunica sensazioni? Se vi va, qualunque sia il vostro punto di vista, fatemi sapere cosa ne pensate. E se conoscete qualche altro illustratore che vi piace particolarmente, segnalatemelo pure nei commenti del post o sui social network.

I disegni di Pawel Kuczynski

Il sito di Pawel Kuczynski lo trovate qui