I 10 amici cretini che popolano i tuoi social network

I cretini sono dappertutto. Ma se i social network hanno un vero grande merito, questo è il fatto di saper mostrare a tutti, in modo palese, chi sono i cretini, da dove vengono, cosa pensano, e come mai risiedono tra i vostri contatti.
Basta scorrere la vostra home page, infatti, per vedere i vostri conoscenti fare congetture complottiste. Dare la propria opinioni su tutto. Esprimere concetti immondi senza neppure capirne la gravità. Abboccare all’amo della notizia bufala.
Per carità, può capitare a tutti, ogni tanto, di fare qualche idiozia. Ma il cretino originale persevera. L’idiota non ha dubbi. Il vero coglione non si arrende mai.
E i social network sanno mettere in evidenza tutte queste sue virtù.

La mamma dei cretini è sempre on line. 10 tipi di amici idioti che hai tra i tuoi contatti social

La mamma dei cretini è sempre online, questo oramai è arcinoto. E quando si fa i selfie su Istagram, bocca a culo di gallina e tette ben in vista, rimorchia pure un sacco. E però la mamma dei cretini mica lo sa come funzionano i contraccettivi.

Per cui, oggi conosciamo un po’ i suoi figli.

Quello che legge solo i titoli degli articoli

cretini-socrate
I cretini sono pericolosi, e questo tipo di cretino non fa eccezione. Lui non ha bisogno di leggere nulla per sapere come va il mondo. Gli basta il titolo di un articolo, e poco importa che poi quel titolo sia fuorviante. Non è un problema perché tanto lui sa. E lui sa perché è portatore di verità. Insomma, siamo davanti all’apologia dell’idiota.
Lui sa di sapere, e che si fotta Socrate.

Quello che scrive in maiuscoletto

cretini-gorilla che urla

“SVEGLIA!!1!!!!1!!”


Il suo grido di battaglia è: “SVEGLIA!!!!11!!1!!”. Lui confonde il punto esclamativo con il numero 1, un po’ per via del tasto SHIFT, un po’ perché non conosce la differenza tra i due simboli e pensa che siano la stessa cosa. Come tutti i cretini anche lui ha sempre ragione su tutto. Lui è quel tipo di cretino che se non la pensi come lui allora è chiaro che sei pagato dai poteri forti per dire ciò che dici.

Quello che non è razzista ma…

cretini-uova-razzismo
Lui non è razzista ma, appunto, è un cretino. Non è colpa sua. Lui è una moltitudine di persone, e proprio questo gli permettere di essere contemporaneamente sensibile verso gli ultimi ma “i zincheri li brucerebbi nell’acido”. Amante della vita ma “per sti Maometto ci vorrebbi la sedia elettrica”. Lui scrive sui social parole di pace e festeggia quando affonda un barcone nel Mediterraneo. Insomma, lui non è razzista ma è una merda.

Quello che non è omofobo ma…

cretini-omofobia
E’ molto simile ai cretini “non razzisti ma…”, soltanto che è specializzato in omofobia.
Per lui “sti froci possono fare quello che vogliono, però a casa loro”. Questo non per cattiveria, sia chiaro, ma più che altro perché se vede due omosessuali che si baciano per strada è probabile che gli diventi duro, e poi magari gli tocca mettere in discussione un paio di cose. No, meglio che sti froci se ne stiano a casa. Ma lui non è omofobo, eh, per carità…

Quello che tanto sono tutti uguali

cretini-pazzia
La cretineria di questo particolare tipo di cretino nasce il più delle volte dalla demotivazione. In genere lui è diverso dagli altri cretini, diciamo che è un po’ meno idiota, ma poi la pigrizia, la mancanza di stimoli, la stanchezza, il troppo lavoro, lo hanno trasformato in un lamentoso smidollato. “Tanto non cambia mai niente”. “Tanto sono tutti uguali”. “Ti prendono solo in giro”. Questi sono i suoi gridi di battaglia. Lui vive nel ciclo della profezia che si autoadempie e non sa come uscirne, per cui continua a lamentarsi.

Quello che crede a tutto (ma proprio a tutto)

cretini-illuminati-complottisti
Lo sapevate che esiste una cerchia ristretta di illuminati, probabilmente di origine aliena, che oramai ha conquistato il mondo e vuole ridurre l’uomo in schiavitù? Lui, il cretino boccalone, lo sa. Lui non si fa mica fregare. Lui ci avvisa tutti con il suo: “Meditate, gente, meditate…”
Il modo più pratico che questa stirpe aliena illuminata conosce per distruggere l’umanità, ovviamente, è quello di riempire di simboli esoterici ogni cosa, dalle banconote ai loghi dei grandi marchi. Così facendo, è ovvio, l’umanità a lungo andare non avrà scampo. Piramidi, occhi enormi, numeri speciali, caratteri arzigogolati, sono tutti simboli del potere alieno che è tra noi per distruggerci. Lui, il coglione boccalone, lo ha letto sul blog di un tizio che vendeva anche l’ebook di approfondimento a 4,99. Per cui dev’essere vero per forza.

Quello che non crede a niente (ma proprio a niente)

Chi conosce la fisica sa che ad ogni complottista corrisponde un contro-complottista uguale e contrario. Come sicuramente saprete questa è la terza legge della dinamica applicata all’idiozia. Il contro-complottista ovviamente non crede a nulla, ma non per via di un pensiero approfondito o un’analisi lungimirante. Lui non crede a nulla perché non credere a nulla è più pratico: infatti, così facendo si evitano le figure da cretino del complottista, senza per questo sbattersi troppo in letture, analisi e interpretazioni coerenti. Insomma, il contro-complottista è solo un complottista nato e cresciuto in un contesto sfavorevole.

Quello sgrammaticato

cretini-asino-analfabeta
Lui è probabilmente un cretino, ma in realtà non possiamo dirlo con assoluta certezza. E’ probabile che lo sia poiché si percepisce nei suoi commenti social sempre una certa polemica violenta e immotivata verso qualunque cosa. Il problema reale, però, è che è così sgrammaticato e ignorante che non si capisce con esattezza ciò che vuole dire. Lo sgrammaticato ignorante è un cretino subdolo e pericoloso, specie quando si avventura in discussioni complesse. Lui è in grado di dire tutto e il contrario di tutto, e soprattutto è in grado di fraintendere in toto i vostri ragionamenti, sempre. E quindi, se commettete l’errore di discutere con lui, vi metterà in bocca qualunque aberrazione. State molto attenti.

Quello che il calcio è tutto

cretini-calcio-tifosa
La guerra bussa alla porta. Le periferie si ribellano. Incendi, morte e distruzione ovunque. Il mondo sta per esplodere. E tutto ciò che lui riesce a chiedersi è: “Ma la Juve lo compra o no quell’attaccante? Che allenatore cretino che abbiamo. E la società che fa, resta a guardare?”
Per lui non siamo davanti a un semplice sport (magari anche divertente, per carità). No, lui è fatto così. Per lui il calcio è la vita, e la vita è il calcio. E non c’è verso di convincerlo del contrario. Fine della storia.

Quello che non capisce l’umorismo

cretini-alieni
Tra tutti i cretini, lui è il cretino più cretino. Lui non capisce l’ironia, non coglie l’umorismo, non comprende il sarcasmo. Insomma, lui non è un essere umano. La mia teoria è che, con ogni probabilità, lui sia in realtà un alieno infiltratosi tra gli umani per carpire i nostri segreti, scoprire i nostri punti deboli e distruggere la nostra specie. Per cui, se lo incontrate, state attenti e, se potete, evitatelo.
Meditate, gente, meditate…

2 CommentiLascia un commento

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: